Chi ce l'ha ficcata dentro?

Oggi dopo aver pregato il Rosario in famiglia abbiamo pregato le litanie Lauretane. Ho usato il sito del Vaticano per leggerle. Mi è venuto un colpo quando ho letto "Conforto dei migranti". Aggiunta indebita che non è mai esistita. Non userò più il sito del Vaticano per pregare. Non è affidabile, inclina alle idiozie politicamente ed ecclesialmente corrette. Non serve per la preghiera né per la fede. Purtroppo è solo l'ennesima conferma di quanto già sapevo. Amen.

Commenti

Piero ha detto…
Egregio Professore, ho 65 anni, genovese, e sono cresciuto col Catechismo di San PIO X: il mio ultimo padre spirituale (defunto 10 anni fa e di cui non ho ancora trovato il degno sostituto) mi ha sempre detto che gli unici libri cattolici di cui ci si può fidare sono i volumi che contengono "l'imprimatur", unica garanzia di aderenza del testo alla fede cattolica.

Per questo motivo, il mio riferimento biblico è sempre la BIBBIA DI GERUSALEMME il cui imprimatur si arresta negli anni 70 (la mia è del 1973)
Non stupiamoci, quindi, se gli attuali volumi editi dal Vaticano o da chicchessia, siano inattendibili contenendo, non solo errori di traduzione, ma evidenti eresie....
Seguo con assiduità le Sue interessantissime "brevi catechesi" o lezioni su Youtube, condividendone argomenti ed argomentazioni.

Con ossequio

Piero

Post popolari in questo blog

Sulle unioni omosessuali

Parlano (bene) del mio ultimo libro

Società democratica, relativismo e obiezione di coscienza