Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2011

Svalutazione

Immagine
Israele ha dato mille e 27 criminali palestinesi musulmani - in carcere spesso per attentati terroristici sanguinosissimi - in cambio di un solo soldato israeliano, Gilad Shalit. Forse sfugge ai più - che considerano la sproporzione dei numeri - che questa sproporzione è indice della debolezza non tanto di Israele, ma dei suoi nemici. Essi infatti accettando questo scambio implicitamente riconoscono la differenza di valore di un israeliano rispetto ai palestinesi. Riconoscono che un solo ebreo vale come mille musulmani. Che dire di chi si auto-svaluta così?

Educazione democratica

Questa mattina ho avuto un fulgido esempio di educazione democratica. Una signora chinata con una sacchetto avvolto sulla mano raccoglieva gli escrementi del suo cane. La marcia della democrazia è lenta ma inesorabile. Si è cominciato mettendo sul trono degli usurpatori. Li si è sostituiti con un dittatore. Per poi imporre con un falso plebiscito la democrazia. Che dietro la faccia democristiana nascondeva la smorfia sardonica della massoneria. In breve si approvava la legge per il divorzio sino a quella sull'aborto. Grazie alla quale sino ad ora sono stati sterminati sei milioni di innocenti in nome della legge e a spese dei cittadini. Gli esecutori vengono premiati con lauti stipendi per spegnere i morsi della coscienza che li richiama al giuramento di Ippocrate di non usare la propria scienza per commettere aborto. Poi si è fatta crescere la sensibilità ecologica e animalista, talchè se si ammazza un bambino si viene premiati con lo stipendio, se si ammazza un gatto si va in g…

Violenza dei pacifici (molli)

È una singolare verità come la mollezza sia sorella della violenza. Corrompete gli uomini ne' costumi; gli avrete resi feroci, crudeli. Tanto è vero che il piacere solo non può esistere; degenera in furore, si cangia in atrocità. La sola giustizia, figlia del tranquillo lume della regione, quando s'introduce nell'uomo, si rende quasi mediatrice tra il piacere e la forza; e moderando il primo, toglie le fiere vendette della seconda. (Antonio Rosmini, Sulla felicità, Città Nuova ed., p. 240)

Sesso

«Avanza un totalitarismo pedagogico che sottrae i bambini alle famiglie perché siano plasmati da insegnanti pubblici secondo programmi ideologici e alla moda», scrive Camillo Langone su «Libero» dell’1 settembre 2011 commentando questa notizia: «A partire dal nuovo anno scolastico ai bambini degli asili di Basilea verranno impartite lezioni con una Sex Box, una scatola del sesso piena di oggettini erotici, affinché imparino quanto sia piacevole toccarsi. (…) Nessuna possibilità di esenzione, magari l’educazione religiosa è facoltativa ma quella sessuale è obbligatoria». Interessante la citazione, a questo punto, di Milosz, lo scrittore polacco Nobel per la letteratura: «L’abbattimento di ogni barriera in questa nostra società permissiva si riduce essenzialmente al dominio del sesso». Già. Che tristezza.  Rino Cammilleri

Falsa virtù

Se la virtù si erigerà sulla illusione, ella non potrà essere protetta che dalla barbarie. (Antonio Rosmini, Sulla felicità, Città Nuova ed., p. 215)