Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2010

Finalmente

Finalmente è diventato chiaro a tutti ciò che mi era chiaro da lungo tempo: che Fini fosse diventato di sinistra, cioè un nemico. Mi era chiaro da quando si mise in favore della fecondazione artificiale nel referendum sulla legge 40. Fu ancora più palese quando volle dare il voto agli immigrati, rinnegò il proprio passato nel Movimento Sociale Italiano, quando calò le brache in Israele, quando rinnegò tutte le idee sue e del suo partito in tema di famiglia e di omosessuali. Speriamo che ora si cominci a governare senza più inutili discussioni. Con tutti i limiti che ha l'attuale governo - e non sono pochi - è pur sempre il meno peggio da quando esiste la repubblica usurpatrice .

Cattolici...?

Immagine
Cattolici che discettano sull’azione salvifica della raccolta differenziata, che scambiano gli articoli della costituzione per i nuovi comandamenti, che sopportano qualsiasi ingerenza ma non tollerano gli insegnamenti della Chiesa, che smantellano la liturgia in nome della creatività, che gettano a mare la loro storia per abbracciare le patacche alla moda... La Babele che un tempo sembrava fantascienza oggi è cronaca quotidiana. Ce la narrano due autori che hanno fatto di questi temi il loro campo d’indagine con libri e inchieste che hanno fatto scalpore. Gnocchi & Palmaro ci mettono davanti a tutte le contraddizioni di un mondo cattolico sceso a patti con le sirene moderne ancora prima combattere. Ci raccontano la deriva grottesca di un mondo che, come al solito, è in ritardo di due o tre rivoluzioni e ora, invece di prendere atto della crisi della modernità e archiviarla definitivamente, intende portarle un improbabile soccorso. Un tentativo inutile, dannoso e destinato a fallir…

Reverendo...

"Reverendo, - disse - non abusi del rispetto che porto alla veste che lei non porta". (Frammento inedito)

Non ci riusciranno

Teologi che attraverso l'uso di un linguaggio semplice confondono la gente semplice, con tutti i tipi di errori dottrinali. Scrittori che supportati dai titoli accademici si presentano come maestri, mentre con i loro insegnamenti tendono a distruggere la fede dei credenti in nome di una fede “più matura e coi piedi per terra”. Sacerdoti e vescovi che scrivono libri con contenuti contrari al Magistero della Chiesa. Maestri di spiritualità viziati da psicologi,
 orientalismo e new age. Gruppi che si autodefiniscono “cattolici pro-choice”. Religiosi e religiose che si sollevano contro l'autorità e l'insegnamento papale. Vescovi che ostacolano gli sforzi del Papa, quelli che dicono no, quando il Santo Padre dice sì, e dicono sì, quando il Papa dice no. Sacerdoti che predicano dottrine strane negando la dignità e il ruolo del proprio ministero, ormai trasformati in meri difensori dei diritti umani. Liturgisti che promuovono la creatività cercando di svuotare la litu…