Post

Visualizzazione dei post da 2009

Biblioteca

Immagine
L’8 dicembre di quattrocento anni fa (1609) il cardinale manzoniano Federico Borromeo inaugurò a Milano la Biblioteca Ambrosiana, la prima «pubblica» in senso moderno al mondo. I libri (roba preziosissima, al tempo) venivano dati a chiunque li richiedesse. Per leggere o consultare erano a disposizione sedie, tavoli, scranni, nonché penne, carta e calamai per prendere appunti. Addirittura, in sala erano sempre presenti, a turno, esperti nei vari rami a disposizione dei frequentatori per assisterli e consigliarli. Le sale erano riscaldate e i tavoli provvisti di pedane poggiapiedi per non affaticare le gambe. Questa era la Chiesa della Controriforma nella, per giunta, Milano spagnola.
Rino Cammilleri

I frutti dell'odio

Immagine
Complimenti, signori sepolcri imbiancati, sinistrati dei salotti-chic, rivoluzionari in servizio permanente effettivo. La vostra campagna di odio dissennato contro Berlusconi incomincia a dare i suoi frutti. Complimenti Vate Scalfari, complimenti Di Pietro, leader degli imbecilli esagitati, complimenti a tutta una sinistra che, non avendo assolutamente nulla da dire, si è ormai dedicata con pervicacia paranoica alla distruzione del Capo del Governo.
Avete già ottenuto un primo tangibile risultato. Un cretino, in tutto uguale agli altri, ma degli altri un po' più cretino (pare sia in cura da anni per problemi mentali), oggi ha aggredito in piazza Duomo, al termine di un comizio, Silvio Berlusconi, ferendolo al volto. Per fortuna pare - dalle prime notizie - che non si tratti di nulla di grave, ma il gesto è di una gravità enorme, perchè grazie a voi, manica di irresponsabili gorgogliatori di idiozie, che non avete il cervello per capire che un uomo vi ha battuto,

Cosa dicono loro?

Immagine
ARTICOLO SENSAZIONALE USCITO IN KUWAIT(MA ‘STRANAMENTE’ NESSUN GIORNALE EUROPEO LO HA RIPRESO) pubblicato dal quotidianoAL-QABAS (03/12/ 2009)VI SIETE DIMENTICATI DELLE CAMPANE DELLE CHIESE?di Dalaa Al-MuftiE’ successo un pandemonio dopo il risultato del sondaggio effettuato dal governo svizzero in cui la maggioranza degli svizzeri e’ risultata favorevole al divieto di costruire minareti nel Paese. Come al solito, ci sono state delle reazioni di rabbia da parte dei nostri signori deputati, come quella espressa dal MP Tabtabaie che ha dichiarato che questa decisione non fa altro che confermare il proseguimento dello spirito di crociata in un Paese che sostiene di essere leader nel liberalismo laico. Non so perche’ i nostri deputati fanno finta di dimenticare il laicismo ed il liberalismo nel nostro Paese e se li ricordano soltanto nei Paesi occidentali. Perche’ noi abbiamo diritto di vietare, di annullare di proibire e gli altri no?? perche’ noi possiamo permetterci di insultare e di o…

Integrazione

Al tempo delle invasioni barbariche l'integrazione dei barbari avveniva così:

1) cominciavano col fare proprie ed obbedire a tutte le leggi dell'Impero
2) entravano a lavorare nell'Impero e per l'Impero
3) si convertivano al Cristianesimo
4) quindi diventavano cittadini dell'Impero e abbandonavano molto volentieri le proprie origini

Oggi chiamano integrazione questa qui:

1) si tengono le loro leggi sul nostro suolo e disobbediscono alle nostre
2) lavorano da noi per finanziare un programma di invasione tramite i grembi delle loro donne e per distruggere la nostra identità culturale e statale per sostituirla con la loro
3) pretendono che siamo noi a convertirci alla loro falsa religione e trovano anzi la complicità dei nostri (anche chierici) che fanno di tutto per dar loro spazio ed edifici per costruire aguzze case di "religione", terrorismo, infibulazione (vietata per la nostra legge), e diffusione delle loro pratiche religiose barbariche e violente
4) trovano d…

Un libro di cui ho curato la pubblicazione

Senza una corretta metafisica è ovvio che si dicano, si facciano e si insegnino sciocchezze. Questo splendido libro, un autentico capolavoro, aiuta grandemente ad orientarsi in maniera salda nel pelago delle opinioni.

Smania pedagogica

La smania pedagogica è stata il consigliere delle peggiori sciocchezze della storia e dei suoi più orrendi crimini. ( Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito)

La religione comunista

Il comunismo «è una religione povera ideologicamente ma con una straordinaria vitalità. E in essa la povertà ideologica è tanta quanto lo è la cattiveria. E’ un’ideologia ricca di quell’infernale capacità che le consente, una volta cacciata dalla porta, di rientrare dalla finestra» (Vasil’ Bykov, La mentalità comunista, Spirali 2001).

Un riconoscimento graditissimo

Immagine
Umanità è piangere senza vergognarsi
Con “Bentornato Don Camillo”, di Fabio Trevisan, Guareschi approda al teatro
di Giacomo Carioti (Distampa)

Ci sono in Italia dei fenomeni editoriali che smentiscono tutti i luoghi comuni sulla mancanza di libertà, sull’eccesso di conformismo, sulla assenza di alternative alla bassa mercificazione della cultura. Uno di questi fenomeni è certamente rappresentato dalla casa editrice di Verona “Fede & Cultura” (www.fedecultura.com). Un fenomeno, perchè –comunque la si pensi, sul piano politico , artistico o filosofico- in uno scenario dominato dalla sempre più bassa commercialità dei prodotti culturali, questa editrice si propone di pubblicare testi indirizzati –come del resto dichiara la sua ragione sociale- alla affermazione della Fede: e più precisamente della fede popolare, tradizionale, vicina ai sentimenti spontanei ed autentici. L’obiettivo viene perseguito attraverso edizioni di grande potenzialità comunicativa, destinate alla lettura da parte…

Uomini d'allevamento - nel mercato dell'eugenetica

Un libro e un video imperdibili. Una critica profetica della follia eugenetica, del disprezzo dell'uomo considerato alla stregua di un oggetto, di un prodotto. "Uomini d'allevamento" di Fabio Trevisan.

Se la scuola fa male

Oggi i nostri bambini trascorrono a scuola più tempo di quello che noi genitori trascorriamo in ufficio. Ed è emergenza educativa. Ecco perché il mito del "tempo pieno" lavora contro la famiglia. E contro la Chiesa.
Sì, avete letto bene: troppa scuola può far male ai nostri ragazzi, ed è pura illusione pensare che più ore trascorse dentro l'edificio scolastico siano sempre un bene. Non è così e, in un certo senso, non è mai stato così nemmeno in passatoPrimi in EuropaMa andiamo con ordine e partiamo dai fatti. Oggi l'Italia si ritrova in testa a una classifica molto particolare: le scuole Primarie del Bel Paese - quelle che i comuni mortali e le persone di buon senso continuano a chiamare "elementari" - impegnano i bambini in una maratona di 980 ore per anno scolastico. è il dato più alto di tutta Europa. In Germania - dove la gente è notoriamente tutt'altro che pigra e men che meno ignorante - i kinder stanno in classe 698 ore. Qualche cosa come 300 ore…

Scomunicato ed eretico chi nega il demonio

Immagine
Un interessante articolo orientativo sull'attuale situazione della Chiesa. Ho sperimentato di persona quest'eresia da parte di sacerdoti che mi sbeffeggiavano, a causa della fede cattolica nel demonio, quando distribuivo il prezioso volume di Mons. Gino Oliosi "Il Demonio come essere personale". Sottolineo quanto dice Mons. Andrea Gemma: chi non crede al Demonio è scomunicato latae sententiae ed è un eretico, anche se prete o Vescovo.
G.Z.
CITTA’ DEL VATICANO - Come molti sanno, il sottoscritto continua ad esercitare quel particolare ministero che per molti sembra essere qualcosa di segreto e misterioso, ossia il ministero di esorcista, strettamente legato all’ordinazione episcopale. Mi si permetta, in parentesi, di annunziare ai molti che me lo richiedono, la prossima uscita della nuova edizione del mio libro: “Io, Vescovo esorcista” (Ed. Villa di Seriane - BG). L’interesse che il mio libro ha suscitato, e non appare affatto in diminuzione, dice una cosa sola, ed è qu…

Iota unum - Romano Amerio

Immagine
Dopo undici anni di assenza, il capolavoro assoluto della Tradizione Cattolica nel Novecento!!! Prenotalo in anteprima italiana!
Romano Amerio
Iota unum
Studio sulle variazione della Chiesa Cattolica nel xx secolo

Prefazione di don Divo Barsotti

Recensione
Le parole latine nel titolo del primo volume, "Iota unum", sono quelle di Gesù nel discorso della montagna: "Non pensate che io sia venuto ad abolire la Legge o i Profeti; non son venuto per abolire, ma per dare compimento. In verità vi dico: finché non siano passati il cielo e la terra, non passerà neppure uno iota o un segno dalla legge, senza che tutto sia compiuto" (Matteo 5, 17-18). Nel decennale della morte la Chiesa riscopre con grande fervore - dopo anni di dimenticanza e ostracismo - un suo figlio gigante del pensiero e del rigore nello studio della Chiesa pre e post-conciliare. La sua opera è una Summa di tutto lo scibile cattolico e delle variazioni che ne hanno offuscato la visibilità nel secolo ventesimo. …