mercoledì 21 dicembre 2011

Se sei cattolico non puoi insegnare religione cattolica

(di Mauro Faverzani - Corrispondenza Romana) Se il prof. Joseph Ratzinger, anziché svolgere il ministero petrino come Papa Benedetto XVI, fosse stato docente di religione, probabilmente avrebbe rischiato d’esser sospeso dall’insegnamento della materia. Il motivo, per certi soloni, sarebbe sin troppo chiaro: avrebbe commesso la “colpa” d’aver citato, niente meno, l’Apocalisse.
Lo ha fatto pubblicamente infatti, lo scorso 8 dicembre, durante il tradizionale Atto di Venerazione all’Immacolata in piazza di Spagna, a Roma. Non solo: ha avuto altresì l’“ardire” di spiegare come tale Libro descriva la Madonna ed il drago rosso, ovvero il demonio. E questo la scuola laicista,

sabato 10 dicembre 2011

Sinistra e Concilio

Per la sinistra tutto ciò che non è stato scoperto o fabbricato nel mondo moderno dalla sinistra moderna è politicamente arretrato e da rigettare a destra. La sinistra si è interessata al Vaticano II e alla evoluzione conciliare, nella misura in cui ci vedeva l’invenzione moderna, portatavi da uomini di sinistra, di una nuova religione.
(Jean Madiran, La destra e la sinistra, Fede & Cultura, p. 39)

venerdì 9 dicembre 2011

Studiare san Tommaso

Il Rosmini esortava i suoi confratelli dell'Istituto a dedicare un'ora giornaliera allo studio della Somma di san Tommaso.
G.B.Pagani-G.Rossi, Vita di Antonio Rosmini, Tomo 1 p. 251)

martedì 6 dicembre 2011

Dove t'ha messo Iddio

Un altro pensiero più forte mi dice: non lasciare il posto, dove t'ha messo Iddio, così leggermente.
(Antonio Rosmini in G.B.Pagani-G.Rossi, Vita di Antonio Rosmini, Tomo 1 p. 234)

lunedì 5 dicembre 2011

Padre mi abbandono a te

Padre, mi abbandono a Te, fa' di me ciò che ti piace. Qualsiasi cosa tu faccia di me, ti ringrazio. Sono pronto a tutto, accetto tutto, purché la tua volontà si compia in me, e in tutte le tue creature: non desidero nient'altro, mio Dio. Rimetto l'anima mia nelle tue mani, te la dono, mio Dio, con tutto l'amore del mio cuore, perché ti amo. È per me un'esigenza di amore, il donarmi a Te, l'affidarmi alle tue mani, senza misura, con infinita fiducia: perché Tu sei mio Padre.
(Charles de Foucauld)

venerdì 2 dicembre 2011

Filosofia

Persuaso che la falsa filosofia dominante dal secolo passato fosse la causa principale dei mali, che deprimevano e affliggevano i suoi tempi, giudicò suo dovere consacrare il meglio delle sue forze alla ristorazione di quella scienza capitalissima.
(G.B.Pagani-G.Rossi, Vita di Antonio Rosmini, Tomo 1 p. 227)

Arte sacra