mercoledì 21 novembre 2007

A sinistra di Dio

Giovanni Zenone
A SINISTRA DI DIO
Origine e destino del laicismo
Recensione
Ripercorrendo la pretesa umana di farsi dio al posto di Dio, dalla Bibbia alle più varie filosofie e ideologie sino alla dittatura del relativismo denunciata da Benedetto XVI, l’Autore smaschera l’origine antiumana della cultura della morte, del pensiero dominante e del politicamente corretto. Mette a fuoco gli errori dei miti moderni, dalla Libertà, Uguaglianza, Fraternità di rivoluzionaria memoria, all’opzione preferenziale per i poveri, al femminismo, all’ideologia gay e transessuale, dall’ecologismo al pacifismo, dall’idealismo al pensiero debole, sino a giungere alla manipolazione della vita in nome di un progresso e una felicità futura che produce però solo tristezza e morte.
L’Autore
Giovanni Zenone (Verona, 1968) è dottore di ricerca in Filosofia, discepolo di Antonio Livi - il più grande specialista mondiale sul senso comune - professore di Religione Cattolica, e visiting professor presso l’Istituto Filosofico e Teologico di Scutari (Albania) e presso il Seminario di Kitwe (Zambia). È socio dell'Associazione internazionale "Sensus communis" (Roma). Ha pubblicato Il Chassidismo - Filosofia ebraica (Cavinato Editore) e Maritain, Gilson e il senso comune (Cavinato Editore). Collabora da anni a vari periodici scientifici e divulgativi, tra i quali Sensus communis (An International Quarterly for Studies and Research on Alethic Logic) e Il Timone. È direttore editoriale di Fede & Cultura.
Nota breve:Analisi e confutazione (divulgativa e frizzante) della pretesa di fare a meno di Dio, dalla Bibbia ai nostri giorni attraverso le ideologie.
Argomento: Laicismo, relativismo, apologetica
Collana: Saggistica 3
Pagine 96
Altezza 21
Larghezza 15
Tipo di Copertina: brochure
Prezzo: € 9.00
Isbn: 88-89913-07-X

Nessun commento:

Arte sacra